Barbara Carli: fare impresa cambiando l’idea di fitness

In un settore dove le donne stentano a trovare opportunità, legittimi spazi e posizioni di comando, si distingue un’imprenditrice capace, unica delegata regionale donna in ANIF, titolare di Area 4, fitness club d’eccellenza

La “missione” di una donna forte, preparata, serena e determinata, che fa del suo lavoro un piacere di vita, con uno staff che è “famiglia” e con una voglia infinita di studiare e migliorarsi, sempre. Il tutto nel mondo del fitness, sempre più indirizzato – con sua grande convinzione – verso la salute fisica e lo stare bene, soprattutto con se stessi. Perché per lei “non basta essere soltanto una palestra!”. Tutto questo, e molto di più, lo si trova in Barbara Carli, straordinaria imprenditrice con tanta voglia di fare e di affermarsi, sempre e costantemente, in un mondo che ama e che le piace promuovere con forza, determinazione e tanta positività. La sintesi della sua filosofia è la sua palestra Area 4 di Assisi e l’impegno che ha assunto come Delegata ANIF per l’Umbria.

Barbara Carli, al centro della foto, con Valeria Genova e Veronica Telleschi, attiva sul fronte ANIF, con una rappresentanza italiana a Colonia nel corso delle iniziative di EuropeActive

Per una donna con un vissuto professionale in altri settori e trascorsi nella politica locale (ex vicesindaco), come nasce l’idea di realizzare un centro fitness?

L’attività politica e la carriera forense sembravano un percorso ormai tracciato, eppure sentivo addosso un senso di insoddisfazione. La palestra è stata una scelta che ha determinato un grande cambiamento. In un momento di coraggio e verità ho deciso di far nascere la mia idea di palestra. Sembrava che abbandonassi qualcosa di importante per un salto nel buio, ho ignorato qualsiasi ironia e previsione funesta. Ora, a distanza anni sento di aver vinto, mi trovo a rispondere alle domande di grandi professionisti che cercano di rimediare all’incuria a cui hanno lasciato il proprio corpo e la cura di sé. Non sono una professionista tra tanti, ma l’ideatrice di un progetto unico e straordinario.

La mia impresa gentile” è una perfetta sintesi del mio credo professionale

Possiamo dire che la sua palestra, Area 4, è la sintesi della sua filosofia imprenditoriale condivisa con parte della sua famiglia?

Ogni lavoro è fatto di persone che lavorano. Costruire un’impresa dove ogni persona si sente pienamente valorizzata ed in grado di esprimere al meglio il proprio potenziale è la mia filosofia ispiratrice nel lavoro. Ho sempre avuto vicina la mia famiglia nel modo giusto, orgogliosa del mio progetto ma senza invasioni di campo. Il recente ingresso di mia figlia Maria Micol nel team ha determinato la presenza di un familiare, tuttavia con i miei soci, collaboratori e frequentatori siano essi storici che recenti, amiamo definirci Area4 family: il concetto di famiglia non nasce soltanto da legami parentali ma anche da un nucleo di affetti e attenzione in cui si sente inserito un individuo.

Sono felice di vedere questa continua evoluzione e soprattutto fiera di poter dire che oggi mia figlia è più brava di me

Mamma di quattro figlie (un primato visto il calo delle nascite), illuminata donna manager in carriera, ha saputo dare valore alla sua attività imprenditoriale nel fitness: la sintesi del suo credo professionale.

“La mia impresa gentile” è una perfetta sintesi del mio credo professionale. Conciliare vita familiare e lavoro è faticoso ma l’amore e l’entusiasmo sono motori che non mi fanno sentire mai stanca e questo vale sia nella mia esperienza di madre che di imprenditrice. Le mie quattro figlie sono donne meravigliose per la stima delle quali mi impegno ad essere ogni giorno migliore. Il fitness è un settore unico, splendido, dà l’opportunità di divulgare un sano stile di vita e, per noi che ci lavoriamo, di essere di buon esempio, esattamente come un buon genitore dovrebbe fare!

Il management team di Area4

L’intervista completa sul numero di HA Wellbeing di maggio/giugno 2023 e su wbox.it

Altri Articoli
Torna in alto